Autocertificazioni e Dichiarazioni sostitutive

L'autocertificazione consiste, in una dichiarazione firmata dal soggetto interessato sotto la sua responsabilità, ed è prevista dal Dpr 445/2000, con il fine di sostituire la produzione di certificati nei rapporti con la pubblica amministrazione, con i gestori di servizi pubblici e con i privati che vi consentono.
La dichiarazione va sottoscritta ma la firma non va autenticata.

Le dichiarazioni sostitutive hanno la stessa validità temporale degli atti che sostituiscono:

  • per i certificati rilasciati dalle pubbliche amministrazioni attestanti stati, qualità personali e fatti non soggetti a modificazioni è illimitata;
  • per i restanti certificati è di 6 mesi (o più se previsto da leggi o regolamenti).


Ufficio di Competenza


Modulistica

Data ultima modifica: 01-07-2020
Approfondimenti
torna all'inizio del contenuto

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto